AEROPORTO: IL SINDACO SICA INDICA IL PERCORSO

In una lettera inviata al presidente Augusto Strianese ed a tutti i componenti del Consorzio e della Società Aeroporto, il sindaco di Pontecagnano Faiano Ernesto Sica ha inteso chiarire e delineare alcuni punti focali relativi alla posizione della Gan, alle modalità mediante le quali si intende gestire la fase del bando di gara per la scelta delle compagnie ed alle conseguenti procedure selettive.

Chiede inoltre ufficialmente di ricevere informazioni sul costo dell’attuale dotazione numerica del personale, il contratto stipulato con la società Gan srl e le eventuali documentazioni delle azioni legali di rivalsa.

L’ultimo Consiglio Comunale monotematico ha deliberato all’unanimità di richiedere, con estrema urgenza, la privatizzazione della gestione dello scalo attraverso un piano industriale che contemplasse tutte le componenti strutturali, infrastrutturali, economiche – finanziarie ed occupazionali e, naturalmente, di un “business plan”.

Così si esprime in merito il Primo Cittadino: “Abbiamo ufficializzato la nostra posizione e voluto tratteggiare, nella lettera, l’urgenza di avviare quanto prima un bando pubblico in attesa della privatizzazione dello scalo, sulla base di un piano economico – finanziario chiaro e determinato.

Chi investirà per lo start up? Su che basi verrà selezionata la compagnia in assenza dei presupposti delle reperibilità dei fondi?

Prendo atto e mi compiaccio della tempestività con la quale il presidente Strianese ha inteso rimuovere dal sito il bando di gara, evidentemente ritenuto da lui stesso inadeguato.

Andremo avanti e fino in fondo sulla strada intrapresa per rispetto delle Istituzioni e delle Comunità rappresentate”.

Si allega copia integrale della missiva.
L’Ufficio Stampa

Stefania Maffeo